fbpx
Chiudi

Impariamo a riconoscere il DOLORE ARTICOLARE:

la sofferenza senza voce dei nostri cani e gatti.

Con il Patrocinio di:

logo_anvi

ARTROSI: il doloroso compagno di tanti cani e gatti.

Sono molti i problemi che minacciano seriamente la salute articolare di cani e gatti. E tutti hanno una conseguenza comune: l’artrosi (nota anche come osteoartrite), oggi inclusa nella Top Five delle cause di dolore cronico degli animali da compagnia.

Un dolore silenzioso e di tutte le età.

Cane e gatto con dolore articolare

Come noi, cani e gatti vivono molto spesso l’esperienza del dolore che accompagna l’artrosi (osteoartrite).
Un dolore a volte anche intenso, che però non possono esprimere a parole, e che spesso mascherano molto bene.

Noi proprietari dobbiamo diventare la voce della loro sofferenza!

Impariamo a scoprire e interpretare anche i segnali più nascosti del disagio articolare, per risparmiare ai nostri cani e gatti inutili e prolungate sofferenze e farli vivere liberi dal dolore.

Non parlano, ma ci fanno capire che soffrono.

Cani e gatti non parlano, non piangono, ma usano mille modi diversi per comunicarci che “hanno male” alle articolazioni!

Il cane

Per accorgerci che sta soffrendo è importante osservare come si muove, ma anche se ha modificato il comportamento e le sue normali abitudini di vita.

 

Alcuni segnali di sofferenza:

 

  • zoppica vistosamente
  • cammina in modo scoordinato e abbassa la testa, nel tentativo di diminuire il peso sull’arto dolente
  • cammina in modo strano, con passi corti e rigidi, andatura in punta di piedi o salti “a coniglio” con l’uso di entrambe le zampe posteriori
  • un cucciolo diventa improvvisamente tranquillo, pigro, si stanca facilmente
  • non salta più sul divano o in macchina, e non sale più sulle scale
  • fa fatica a trovare la posizione da seduto
  • si siede spesso dopo piccole corse
  • non ha più voglia di coccole
  • ha cambiato appetito, sonno e abitudini eliminatorie.

Il gatto

Il gatto vive il dolore articolare in modo ancora più “segreto” del cane.

 

Segnala tuttavia che “qualcosa non va”, modificando il suo comportamento e la sua proverbiale abitudinarietà, ad esempio:

 

  • non salta più sul davanzale o non si arrampica sugli alberi come prima
  • preferisce cucce posizionate in luoghi bassi e facilmente accessibili, invece di saltare sul divano
  • ha il mantello arruffato e gli artigli lunghi perché non usa più il grattatoio
  • ha avversione per gattaiole o lettiere a sponde alte.

RICONOSCERE IL DOLORE ARTICOLARE. UN LORO DIRITTO, UN NOSTRO DOVERE.

Saper riconoscere con tempestività il dolore articolare, anche quello più indiretto e nascosto, è essenziale per garantire benessere e ottima qualità di vita al cane o al gatto di casa.

Il tuo cane o gatto
ha dolore alle articolazioni?
FAI IL TEST
e scopri se ha bisogno
di un check-up articolare.

Campagna Innovet di sensibilizzazione sul dolore articolare in collaborazione con ANMVI e FSA.

Chiedi sempre consiglio al tuo Medico Veterinario.​